giovedì 30 settembre 2010

Le regole dell'energia: quando?

Siamo soddisfatti di apprendere che il Sindaco di Lugo e Presidente della Bassa Romagna voglia porre un freno ai pannelli fotovoltaici selvaggi nelle nostre campagne.

Tuttavia quella che leggiamo sui giornali ha il sospetto di essere una delle solite posizioni di comodo.

Lugo e gli altri Comuni della Bassa Romagna hanno speso un sacco di soldi pubblici per redigere e approvare il PSC, la cui elaborazione è durata anni. L'importante documento che dovrà sostituire i PRG della Bassa Romagna, è nato vecchio, perché il suo lungo parto ha fatto sì che si fondasse su considerazioni pre-crisi economica. Oltretutto non è ancora in vigore, perché mancano il RUE (Regolamento Edilizio), che si sta ora elaborando, e i POC (i piani attuativi).

Se il piano energetico della Bassa Romagna avrà i tempi del PSC, gli impegni di Cortesi avranno ben poco valore.

I progetti per l'installazione del pannelli nei campi stanno arrivando oggi e la politica deve stare al passo coi tempi, non dare risposte incerte e fornire regolamenti dopo anni e anni. Oggi si sta elaborando il RUE, inseriamo in quel documento un limite, non aspettiamo.

Anche perché i benefici del conto energia sono destinati a diminuire nel tempo ed è oggi che è importante regolamentare questo fenomeno.

Altrimenti si fa la figura fatta con le biomasse: mentre gli enti pubblici si chiedevano se bruciare le biomasse fosse ambientalmente sostenibile oppure no, senza darsi una risposta, arrivavano progetti su progetti da parte dei privati, con i Sindaci in imbarazzo, tirati da una parte dagli imprenditori e dall'altra dai comitati.

Forza Sindaco, un po' più di coraggio, qualche volta serve prendere delle posizioni.

E magari non in tempi biblici.

Gabriele Serantoni

Verdi Lugo – Costituente Ecologista

1 commento:

  1. paolo galletti9 novembre 2010 07:56

    sul sito dei verdi dell'emilia romagna

    http://www.verdiemiliaromagna.org/

    la risoluzione proposta dai verdi ed approvata in consiglio regionale
    sui pannelli fotovoltaici in agricoltura

    RispondiElimina