martedì 20 febbraio 2024

E' il momento di rimettere in discussione HERA


Al netto degli ottimi risultati derivanti dalla raccolta differenziata, l'ex municipalizzata continua a fornire disservizi inaccettabili a fronte di bollette non certo leggere.

I primi dati non ancora definitivi del 2023 relativi alla raccolta dei rifiuti del Comune di Lugo ci dicono che abbiamo superato la quota dell'80% di differenziata. Risultato straordinario, se si pensa che siamo partiti dal 61,7% del 2021.
A fronte di questi risultati che derivano dalla scelta di passare alla raccolta porta a porta e all'impegno di tutti i cittadini che è stato ammirevole, non è possibile tacere sulle gravi e inaccettabili insufficienze di HERA.

venerdì 16 febbraio 2024

Più treni, più infrastrutture ferroviarie


Ci si accorge solo ora dopo la figuraccia nazionale, che la linea Ravenna-Bologna è inadeguata?

Dopo la triste figura sui media nazionali, la linea Ravenna-Bologna tra le peggiori d'Italia, si sveglia il Sindaco di Ravenna e presidente della provincia Michele De Pascale.
Per secondo l'assessore regionale ai trasporti, pure lui ravennate, Andrea Corsini.
Un Corsini così sollecito e loquace per il passante autostradale di Bologna.
E fin qui così silente sulle ferrovie, a partire da quella vicino a casa.
Evidentemente l'utilizzo consueto del treno per i due ravennati non è un'abitudine.

lunedì 29 gennaio 2024

Il programma prima del candidato


I Verdi di Lugo al tavolo del centro sinistra con riserva. La priorità al programma

I Verdi di Lugo e della Romagna estense parteciperanno al tavolo per l'elaborazione del programma della coalizione di centro sinistra e scioglieranno la riserva alla conclusione del processo.
I Verdi esprimono un giudizio complessivamente positivo sul lavoro della Giunta Ranalli e in particolare rivendicano l'impegno dell'Assessora verde Maria Pia Galletti.
Il mantenimento e il potenziamento dell'ospedale di Lugo che è stato ulteriormente sviluppato.
L'aumento significativo della raccolta differenziata dei rifiuti, nonostante le insufficienze di Hera che andranno sanate.
La messa a dimora di oltre mille alberi e di un boschetto urbano.
Il gioco libero nei parchi ...
L'educazione ambientale diffusa.
La disponibilità per l'Amministrazione Comunale della zona di riequilibrio ambientale delle Buche Gattelli e la loro apertura a visite guidate.
La gestione del Parco del Loto con ausilio dell'Università di Parma per ripristinare in parte il loto, scomparso per la naturale evoluzione dell'habitat.

martedì 9 gennaio 2024

Transizione energetica

 

Riprende nel 2024 il ciclo di conferenze organizzato dai Verdi / Europa Verde di Lugo lunedì 15 gennaio, alle ore 20.30, presso la Sala Estense della Rocca, in Piazza Martiri, 1. Questa volta il tema affrontato sarà quello della transizione energetica.

Posto che è necessario abbandonare i combustibili fossili e i record climatici del 2023 ci hanno ricordato che dobbiamo farlo il prima possibile, può non essere semplice decidere cosa fare, soprattutto per i comuni cittadini.
Solare termico e fotovoltaico, eolico, idrogeno, geotermico, nucleare, idroelettrico, sono tante le tecnologie alternative, ognuna con pregi e difetti.

sabato 23 dicembre 2023

Giù le mani da Compagnoni


Giù le mani da Compagnoni

Dopo le strumentalizzazioni di Atreju, il simbolo della festa nazionale di Fratelli d'Italia, denunciate dagli eredi dell'autore de La storia infinita, il tedesco Michael Ende, che ha inventato il famoso personaggio e che era molto vicino alle idee dei socialisti e dei Verdi, come affermato dall'esecutore testamentario Roman Hocke, il partito di Giorgia Meloni ci prova anche a Lugo ad appropriarsi di qualcosa che non è "suo".
Fratelli d'Italia di Lugo, infatti, ha appena inaugurato la propria sede cittadina e l'ha intitolata a Giuseppe Compagnoni.
Il lughese Compagnoni è sì considerato il "padre del Tricolore", in quanto propose di adottare la bandiera nazionale verde, bianca e rossa nel congresso cispadano di quella che era un a repubblica rivoluzionaria, ma era anche un prete spretato. Primo costituzionalista italiano, fu favorevole al voto alle donne e alle libertà civili.
Insomma, in pratica un alieno per le destre sovraniste che oggi vanno tanto di moda e che se lo apprezzassero veramente dovrebbero modificare il loro DNA.
Si lasci quindi in pace Compagnoni!
Come si dice, scherza coi fanti e lascia stare i santi.

 

giovedì 9 marzo 2023

Rigassificatori a Ravenna: non c'è due senza tre!


Si fanno sempre più insistenti le voci che dicono che il rigassificatore di Piombino verrà trasferito a Ravenna. Al momento l'unica cosa certa è che il rigassificatore toscano resterà nel Tirreno solo 3 anni, per poi trasferirsi in Adriatico, come sostiene il Presidente della Regione Toscana. Ma tutte le voci parlano di Punta Marina, dove entrerà già in funzione un altro rigassificatore, nel 2025 e, peraltro, lo stesso Bonaccini è sempre parso entusiasta di avere 2 rigassificatori a Ravenna, puntando a fare della nostra regione un hub fossile nazionale o addirittura europeo.

domenica 4 dicembre 2022

Ci ha lasciato Mauro Bovoli


I verdi di Lugo e della Romagna Estense esprimo il loro cordoglio per la morte del loro compagno e amico Mauro Bovoli.

Lughese legato alle sue radici, storico di storia locale della Romandiola, termine da lui promosso insieme a quello di Romagna Estense.
Animatore dei primi cineforum al cinema S. Rocco. 
Tra i fondatori della Lista Verde, ora Europa Verde/Verdi Lugo, fin dai primi anni ottanta e più volte candidato e attivista.
Fino all'ultima campagna elettorale per le amministrative di Lugo, quando partecipò a un dibattito per una economia sostenibile del nostro territorio.
Attivo anche nell'Università Popolare di Romagna con i suoi studi e le sue pubblicazioni. 
Insegnante a Ferrara e poi pensionato e studioso.
Mancherà  la sua cultura e la sua disponibilità e gentilezza di uomo mite ma determinato a perseguire gli ideali ecologisti


sabato 5 novembre 2022

Risparmio energetico a Lugo e in Bassa Romagna


Approvate le linee guida sul risparmio energetico. Seppur sull'onda del problema del costo dell'energia e non dell'emergenza climatica, la direzione intrapresa è quella giusta

Il Comune di Lugo, così come tutti i Comuni della Bassa Romagna, nonché l’Unione dei Comuni hanno recentemente approvato o stanno approvando delle linee guida interne per il risparmio energetico da attuare già da inizio novembre e valide, salvo proroghe, fino a primavera.

Queste linee guida, con qualche differenza fra ente ed ente, contengono delle misure che vanno, ad esempio, dalla riduzione dell’illuminazione pubblica, pur garantendo i necessari standard di sicurezza pubblica concordati con la Prefettura, alla riduzione delle temperature negli uffici, razionalizzando anche gli spazi da scaldare e garantendo comunque le condizioni di benessere dei lavoratori. Oltre alla promozione di buoni comportamenti per il risparmio energetico fra il personale. Tutto questo si unisce a misure strutturali messe in campo in questi anni, come, ad esempio presso il Comune di Lugo, la sostituzione delle lampade dell’illuminazione pubblica con lampade led a minor consumo.

sabato 8 ottobre 2022

Lupi in Bassa Romagna


Non facciamoci prendere da facili allarmismi, la presenza del lupo è una buona notizia

Si resta perplessi leggendo le dichiarazioni di Coldiretti riguardo ai lupi, quando si parla di “contenere questo sovraffollamento faunistico”. Dovremmo forse uccidere una specie protetta? I principi di biologia che si insegnano alle scuole medie spiegano che le popolazioni animali sono formate da prede e da predatori. Ce lo siamo già dimenticati? Il numero delle une e degli altri resta quasi sempre in equilibrio; se ciò non accade, lo si deve a qualche danno che abbiamo procurato all’ecosistema. Inoltre, quando si discute di grandi predatori come il lupo, sarebbe bene affidarsi ai fatti. Così, come non bisogna trasformarsi in virologi dell’epoca Covid, non si possono nemmeno indossare i panni degli zoologi. Occorre anche chiedersi se sia sempre colpa dei lupi. Non è la prima volta che, dopo gli allarmismi iniziali, si scopre che determinati attacchi sono stati compiuti da cani randagi e rinselvatichiti e non da lupi, come il recente caso di un ciclista azzannato a Ferrara.

venerdì 30 settembre 2022

Aree pedonali e ZTL



A partire da sabato 1° ottobre cambierà la modalità di accesso alle principali piazze del centro storico di Lugo, grazie al nuovo provvedimento di pedonalizzazione ed ampliamento delle zone a traffico limitato (ZTL).

Fino ad oggi abbiamo avuto delle aree chiuse al traffico, che, per svariati motivi, durante la giornata vedevano circolare innumerevoli mezzi, spesso anche a velocità pericolose.

Finalmente le aree chiuse al traffico diventeranno realmente e concretamente aree pedonali, con orari ristretti per il carico/scarico delle attività commerciali, un po’ come avviene in molte città italiane ed europee.