martedì 13 novembre 2012

Gli ecologisti contro il taglio degli alberi in Via Paurosa

Per allargare una strada e favorire la circolazione e la velocità delle auto, a Lugo ne fanno sempre le spese gli alberi

Una robinia pseudoacia di circa ottant'anni, un vecchio tamerice, due ailanti, un noce, quattro ippocastani.

Sono gli alberi condannati a morte dal previsto allargamento di via Paurosa.

Alberi che non sono nati da soli, ma sono stati piantati da un anziano della zona e che, quindi, appartengono alla memoria collettiva dei residenti, che sono contrari ai tagli e temono le automobili veloci.

Gli alberi sono collocati sul ciglio dell'attuale strada, ma sembra debbano essere sacrificati per un marciapiede. Basterebbe fare il marciapiede senza tagliare gli alberi. Magari con una carreggiata più ristretta per le auto anche per non incentivare la velocità dei veicoli, pericolosa in un quartiereresidenziale dove andrebbero resi obbligatori i 30 chilometri orari, proprio per motivi di sicurezza di umani e animali e per ridurre le emissioni inquinanti dei veicoli che aumentano con la velocità.

Ovunque nelle città europee si progettano strade, nelle aree residenziali, in modo che la velocità sia ridotta con golfi, sbalzoni, carreggiate tortuose e ristrette. Pare invece che gli alberi di Via paurosa, cresciuti indisturbati negli anni, producendo ossigeno, habitat e bellezza debbano essere sacrificati alle automobili. Alla loro inquinante prepotenza. Al loro potenziale pericolo. Alla follia della velocità.

Magari con la scusa che se ne pianteranno altri. Altri alberi giovani che faranno fatica a crescere senza cure e irrigazioni adeguate e che comunque impiegheranno molti anni per giungere al livello degli alberi che ci sono già.

Quindi graziamo gli alberi esistenti di via Paurosa. Vinca la ragione.

Dimostriamoci europei.

9 commenti:

  1. OK, ma cosa possiamo fare, noi radicali verdi ecologisti antiproibizionisti per aiutare i residenti del quartiere a far capire al Comune che queste strategie per "velocizzare" il traffico NON sono più accettabili ?

    RispondiElimina
  2. magari stampare questo post e distribuirlo nelle buchette del quartiere.
    poi magari indire una riunione nel quartiere.
    C'è qualcuno disponibile a mobilitarsi?

    RispondiElimina
  3. Gian Luca Baldrati14 novembre 2012 01:49

    Nel caso specifico far sapere agli altri residenti della zona e non dell'intenzione del Comune di tagliare quegli alberi, indire una riunione e prendere una posizione, comunicare al Comune la posizione presa, magari corredata da delle firme. Il tutto molto velocemente, perché l'intervento sta per essere fatto.
    Si potrebbe chiedere anche al consiglio di circoscrizione era a conoscenza dell'intervento, se sì, cosa ne pensa, ecc.

    Più in generale... basta vincere le elezioni ;-)

    RispondiElimina
  4. in attesa di poter vincere le elezioni..

    si può inondare di mail
    " salviamo gli alberi di via paurosa"
    il SINDACO
    scrivendo a

    sindaco@comune.lugo.ra.it

    scrivete e FATE SCRIVERE mobilitando i vostri contatti sulla rete

    RispondiElimina
  5. la posta elettronica è il mezzo meno indicato... con un click ecco archiviate (leggi cestinate) anche centinaia di mail...

    piuttosto il volantinaggio... come verdilugo fate un PDF con logo e testo eppoi lo stampiamo ogniuno con i suoi mezzi e cominciamo a coinvolgere il quartiere

    RispondiElimina
  6. una cosa non esclude l'altra
    viva il volantinaggio
    Gianluca fai un pdf
    INTANTO
    visto che gli alberi li vogliono tagliare ADESSO mandiamo le mail
    se sono tante, ma tante , conteranno

    RispondiElimina
  7. Ho appena sentito via mail un residente, che concorda sul fatto che non ha molto senso allargare una strada che non ha un gran sbocco...

    Aspetto il volantino !

    Azione ! :-D

    RispondiElimina
  8. Gian Luca Baldrati14 novembre 2012 14:06

    Da qui dovrebbe essere possibile scaricare il volantino in pdf

    http://www.verdilugo.it/2012/gli-ecologisti-contro-il-taglio-degli-alberi-in-via-paurosa/121114-via-paurosa/

    RispondiElimina
  9. Gian Luca Baldrati14 novembre 2012 14:08

    Da qui dovrebbe essere ancora più facile

    http://www.verdilugo.it/wp-content/uploads/2012/11/121114-Via-Paurosa.pdf

    RispondiElimina